Blog

Homeinternazionalizzazione digitaleWeb marketing internazionale: come vendere all’estero
Vendere all'esteroVendere all'estero

Web marketing internazionale: come vendere all’estero

Tweet about this on Twitter0Share on Google+0

Il web marketing e l’internazionalizzazione sono  oggi due elementi di primaria importanza che procedono di pari passo nel sostenere lo sviluppo di un’attività, sia al fine di conquistare nuove quote di mercato estero sia di difendere quelle già acquisite.

Il web, si sa, offre l’occasione unica di potenziare la presenza sui mercati esteri e conquistare nuovi clienti senza la necessità di uscire dalla propria azienda, a patto però di saper impostare una giusta strategia da seguire.

Per poter vendere in tutto il mondo occorre capire quali sono gli strumenti più adatti per fare web marketing internazionale, quali sono le esigenze dei clienti e in quale Paese i prodotti o i servizi che si vendono avranno maggior successo.

Ovviamente il primo errore, comunemente commesso in ambito di marketing internazionale, è prendere un sito e semplicemente limitarsi a tradurlo in inglese e in qualche altra lingua straniera aspettando che qualche cliente caschi casualmente sul sito.

Per conquistare il mercato estero occorre una precisa e studiata strategia, frutto di approfonditi studi e analisi del target.

  • Internazionalizzazione : come vendere all’estero

In primo luogo bisogna partire dal prodotto/servizio offerto e  trovare il Mercato Estero più adatto su cui puntare: un’azienda che opera nel settore della profumeria punterà su mercati stranieri quale quello francese mentre farà bene ad evitare mercati che per cultura non apprezzano l’uso delle fragranze più intense come il Giappone. Nel mondo esistono più di 200 Stati, ma ciò che è peggio è che esistono più di 200 culture, ed è bene tener conto di ognuna di esse se si vuole capire in quale Paese il proprio prodotto/servizio sarà più richiesto.

  • Internazionalizzazione : legislazione locale

In secondo luogo, occorre sempre studiare a fondo la legislazione locale. Ogni Stato ha una sua cultura e una sua legislazione, spesso persino molto lontana dalla nostra. In molti Paesi esistono leggi proibizioniste su alcuni particolari prodotti come quelli alimentari o farmaceutici, dunque è bene conoscere a fondo la normativa del Mercato scelto se si vuole evitare la sgradevole sorpresa di essere bloccati alla dogana.

  • Internazionalizzazione : prezzo da applicare

Sicuramente di una certa rilevanza sarà anche il prezzo dei prodotti simili al proprio nel mercato scelto, poiché è ovviamente impensabile riuscire a vendere il proprio prodotto/servizio ad un certo prezzo in un Paese in cui lo stesso prodoto/servizio è reperibile a molto meno.

  • Internazionalizzazione : tasse, spese di spedizione e tasse doganali

Ovviamente quando si vende all’estero bisogna anche considerare una serie di costi aggiuntivi come le tasse, le spese di spedizione e le tasse doganali. Dunque è necessario capire se, nonostante questi costi, si sarà in grado di mantenere dei prezzi competitivi

  • Internazionalizzazione : sito ottimizzato

Ultimo ma non meno importante è avere un sito internet ottimizzato per il Paese di destinazione, dunque in grado di raggiungere delle ottime posizioni sui motori di ricerca locali, leggero rapido e veloce, facile da utilizzare e senza errori di traduzione.  Racconta chi sei, cosa fai, i lavori che hai realizzato, ma fanno senza errori magari appoggiandosi ad una madrelingua.

Se vi interessa approfondire l’argomento e scoprire le tecniche più appropriate di web marketing internazionale, partecipate ai nostri corsi di  Internazionalizzazione digitale!

2052

Informazioni su

Estensa è un’agenzia web specializzata nella progettazione e realizzazione di applicazioni internet complesse