Blog

Homeweb marketing strategieLink Building Strategy: come renderla efficace?
LinkbuildingLinkbuilding

Link Building Strategy: come renderla efficace?

Tweet about this on Twitter0Share on Google+0

E’ senza dubbio assodato che gran parte del posizionamento seo di un sito dipenda dalla link building. E’ altrettanto assodato però che la link building non sempre è efficace. Come ogni cosa, anche la link building può rivelarsi un buco nell’acqua se non realizzata con criterio e consapevolezza. Analizziamo insieme le principali mosse da eseguire per migliorare il nostro posizionamento ma al tempo stesso evitare che l’algoritmo di Google ci segnali.

  • Inserimento in una directory

Questa tecnica per alcuni può risultare un po’ datata, ma checché se ne dica funziona ancora anche se non è sicuramente la più rilevante. Inserire il proprio sito web in una directory corrisponde al vecchio inserimento della propria azienda sulle pagine gialle o negli elenchi telefonici: tutte le aziende del posto ci sono, quindi dobbiamo esserci anche noi. ancora meglio se la directory è di nicchia. Ciò che conta è controllare l’autorità del dominio e che non sia penalizzato da google facendo la ricerca nomedelsito:sito.it

  • Recensioni

Le recensioni degli utenti o dei blogger sono di grande importanza per creare una buona web reputation. Prima di effettuare un acquisto o scegliere un albergo ogni utente fa delle ricerche sul web e più di ciò che legge sul sito dell’azienda interessata, si fida di ciò che gli altri dicono dell’azienda medesima, ed è qui che entrano in gioco le recensioni dei  nostri clienti oppure dei blogger, i cosiddetti influencer che suscitano nell’utente in cerca di informazioni, un’innata fiducia derivante dal fatto che le recensioni in questioni dovrebbero essere neutrali. Pertanto invogliamo clienti a lasciare recensioni o contattiamo blogger di settore.

  • Commentare sui blog di settore

Nella stessa ottica si collocano i commenti sui blog di settore. E’ giusto ed efficace lasciare commenti su altri blog ammesso che il blog sia affine al nostro settore e il nostro commento possa creare valore per il lettore.

  • Adeguato email marketing

Con mail personalizzate e indirizzate ad un target profilato, sparare sulla massa non serve a nulla, meglio individuare un target specifico e realizzare una mail su misura

  • Link in entrata 

Link in entrata da siti di organizzazioni o semplicemente rilevanti per il nostro business aiutano il nostro posizionamento perché è come se il nostro sito godesse in minima parte di quella considerazione che tali siti hanno agli occhi di Google

  • Link sponsorizzati e blog

La sponsorizzazione può sicuramente aiutare, in base al budget investito il nostro link sarà visibile ad una quantità più o meno imprecisata di utenti web. Inoltre anche creare un blog da legare al nostro sito può risultare molto utile. scegliendo bene le keyword e magari sfruttando tematiche attuali si può migliorare il proprio posizionamento con un articolo ben fatto che rimandi al sito.

  • Social Media

Come sempre non bisogna tralasciare i social network. Perché sono importanti i social network? Perché aiutano la formazione del cosiddetto passaparola che può tramutarsi in diverse conversioni e vendite.

Pronti a fare link building?

1467

Informazioni su

Estensa è un’agenzia web specializzata nella progettazione e realizzazione di applicazioni internet complesse