Blog

HomeeventiFoqus Napoli: un laboratorio creativo ai Quartieri Spagnoli
Foqus Quarrtieri SpagnoliFoqus Quarrtieri Spagnoli

Foqus Napoli: un laboratorio creativo ai Quartieri Spagnoli

Tweet about this on Twitter0Share on Google+0

Nel ventre di Napoli parte il riscatto dei Quartieri Spagnoli. Aule per accogliere la cultura, spazi all’aperto per invogliare l’integrazione e un Museo di Scienza per abbracciare la conoscenza: è Foqus Napoli, la Fondazione dei Quartieri Spagnoli che mira a rigenerare l’intero ex-Istituto di Montecalvario all’insegna di un nuovo modo di intendere le politiche sociali con l’aiuto di privati e imprese.

Venerdì 26 settembre, all’interno del cortile della struttura, è avvenuta l’inaugurazione alla presenza del presidente del Senato, Pietro Grasso, e del ministro della Giustizia, Andrea Orlando.

La peculiarità del progetto sta nella completa assenza di soldi pubblici, che inevitabilmente lasciano il posto ai finanziamenti privati: Imprese e iniziative private riempono i vuoti lasciati dallo Stato per riqualificare socialmente i quartieri periferici o “difficili” proprio in una delle zone di Napoli come Montecalvario che registra la più alta percentuale di evasione scolastica e disoccupazione.
Il progetto ideato dall’ex assessore regionale Rachele Furfaro, vuole riqualificare i quartieri spagnoli con un asilo nido, Le Pleiadi, una libreria per ragazzi, Montelibraio, l’apertura di punti vendita come Alcott e Carpisa, dell’Accademia di Belle Arti e tanto altro ancora.

Estensa Web Agency si qualifica partner web ufficiale del progetto, impegnandosi in questo nuovo programma di cooperazione, imprenditorialità civica e responsabilità sociale.
Realizzando il sito ufficiale della Fondazione nonché dei diversi progetti ad essa collegati, vuole promuovere il progetto ai soggetti privati in linea con la mission e interessati a prender parte al modello sperimentale nonché a sostenerne parte dei costi, tramite:

  • pratiche di rete per lavorare all’insegna dell’integrazione e della concertazione delle risorse disponibili, cosicché partendo dai bisogni effettivi del territorio e facendo “rete” intorno al disagio sociale si possa evitare che esso si trasformi in esclusione sociale.
  • networking per stabilire una trama di collegamenti utili al proprio business, per creare contatti finalizzati a dare e non a ricevere qualcosa
  • coproduzione quale processo di coinvolgimento dei cittadini nella produzione di servizi di welfare, essendo ormai diventata da diversi anni un’emergenza primaria la necessità di ridefinire gli interventi pubblici nell’ambito dei sistemi di protezione sociale

Nella convinzione che le prime forme di prevenzione dall’esclusione sociale siano la conoscenza, il sapere e la formazione, Foqus lancia un’occasione di riscatto ai Quartieri Spagnoli, accompagnando la popolazione nel percorso formativo e in quello dei servizi dai primi anni di vita fino all’età adulta. Per scoprire tutte le attività e le iniziative con cui questo network di sviluppo delle imprese intende riuscire nel suo scopo visita il sito www.foqusnapoli.it

 

1841

Informazioni su

Estensa è un’agenzia web specializzata nella progettazione e realizzazione di applicazioni internet complesse