Blog

Homee-commerceCome ottimizzare la scheda Google My Business della tua attività
loei-thailand-may-10-2017-hand-holding-samsung-s8-with-mobile-application-google-screen_1232-4913loei-thailand-may-10-2017-hand-holding-samsung-s8-with-mobile-application-google-screen_1232-4913

Come ottimizzare la scheda Google My Business della tua attività

Tweet about this on Twitter0Share on Google+0

Se si ha un’attività, di qualunque genere, è essenziale essere presente su Google con una scheda Google My Business.
Perché è importante? Se fornita delle giuste indicazioni, la scheda My Business della tua attività comparirà nella serp (risultati di ricerca) degli utenti che hanno fatto una certa domanda.

Avere una scheda My Business completa vuol dare informazioni precise e aggiornate sui servizi forniti dalla tua attività, incuriosendo l’utente e spingendolo a comprare o a contattarti.

Se non hai ancora creato la tua scheda, ti consigliamo di leggere i punti che seguono, per creare fin da subito una scheda ottimizzata e funzionale. Se ne hai una, ti consigliamo comunque di proseguire la lettura per sapere come migliorarla.

Crea il tuo profilo

Prima di tutto crea la tua scheda Google My Business qui. In seguito lo troverai a destra della tua pagina Google, nel menu per accedere a tutti gli strumenti ( gmail, drive, foto ecc..).
Se cliccando il nome della tua azienda questa esce allora reclamala, per poi procedere. Se non esce, inseriscila tu.

Importante è che il nome inserito sia esattamente quello della tua azienda, non usare escamotage o parole chiave, non serve cercare di fare i furbi con Google. Così facendo, come scritto anche da regolamento, si rischia solo di essere penalizzati.

Scegli la categoria del tuo business e il tipo di attività

Seleziona la categoria alla quale appartiene il tuo business, es. “ristorazione” per poi specificare meglio alla voce “Tipo di attività” la specificità della tua attività. Qui puoi essere preciso.
Se hai un’attività che offre un local business e opera entro un raggio limite dalla sede, comunicalo in Business Location, questo sarà utile per due motivi:

  1. dai un’informazione chiara
  2. uscirai tra i risultati della serp solo di chi rientra in quel raggio.

Se la tua attività opera a livello nazionale, allora non serve specificare il raggio.
Ricorda: è solo per i local business!

Aggiungi orari di lavoro e ferie

A Google piacciono le informazioni, si sà, questo perché più informazioni vengono fornite, migliori saranno le performance del tuo profilo, rendendo un ottimo servizio sia a te che all’utente; entrambi sarete felici e questo fa la felicità ( e la forza ) di Google!

Non dimenticare di aggiungere quindi gli orari di apertura, chiusura e eventualmente le ferie. Un utente che sta per recarsi presso la tua attività, potrà in pochi secondi sapere se sei aperto.

Informazioni di contatto

Le informazioni di contatto sono altrettanto utili. Telefono e email, permettono con una ricerca veloce e un tasto da premere direttamente dallo smartphone, di mettere in contatto l’utente con la tua attività, per info o appuntamenti.
Non dimenticare di inserire anche l’indirizzo del tuo sito web!

Aggiungi foto

Anche le foto sono utili. Ricorda sempre di aggiornarle, se non le inserisci tu, Google aggiungerà di default quelle di street view, ma considerando gli aggiornamenti di quel tipo di immagini rischi che la tua attività non si veda, perché precedenti o penalizzata dalla pessima qualità.
Quindi aggiungi foto sia di esterni che di interni curati, stiamo parlando pur sempre di una vetrina, devi dare il meglio di te!

Aggiungi prodotti

Inserisci i prodotti che vendi, utilizza Google My Business come un’ulteriore vetrina per vendere i tuoi prodotti o servizi.
Puoi anche aggiungere promozioni, sconti, insomma far sapere in tempo reale delle campagne promozionali attive.

Abilita i messaggi

Guardando la dashboard, nell’elenco delle funzioni che trovi a sinistra, vedrai che c’è la voce messaggi. Non dimenticare di attivare questa funzione, un modo veloce per farti scrivere.

Leggi le domande poste dagli utenti

Google dà la possibilità agli utenti di fare delle domande sulla tua attività. Cerca di rispondere sempre ma cosa più importante usale per capire quali informazioni inserire.
Se l’utente fa una domanda è perché non ha trovato quell’informazione nella tua scheda.
Usale quindi per migliorarla.

Ricevi recensioni

Che gli utenti prima di affidarsi ad un professionista di qualunque settore o di acquistare un prodotto si leggano pro e contro espressi dagli utenti nelle recensioni, è un dato di fatto.
Le opinioni lasciate sul Google My Business dagli utenti sono tra le prime cose che si vedono e leggono. Invita quindi i tuoi clienti a lasciare un’opinione sul tuo servizio, così come è positivo che lascino foto o video dei momenti trascorsi nella tua attività o dei prodotti acquistati.

Scopri la provenienza dei tuoi utenti

Utili sono anche gli strumenti statistici messi a disposizione da Google My Business. Ben presto comincerai ad avere informazioni sugli utenti che visitano la scheda della tua attività, quali azioni compiono (chiamata, messaggio, sito web ecc..) o da quale zona provengono, dandoti il Cap di riferimento.
Questo dato può esserti utile per conoscere meglio la tua utenza oltre che a poter essere utilizzato in caso di campagne sia Google ads che Facebook ads.

Ora sei convinto che avere uno strumento come Google My Business sia importante per la tua azienda? Cosa ancora più importante è tenerlo sempre aggiornato.

Vuoi scoprire quali altri strumenti possono aiutare a far crescere il tuo business? Contattaci, saremo felici di mettere a disposizione della tua azienda la nostra professionalità.

130

Informazioni su

Estensa è un’agenzia web specializzata nella progettazione e realizzazione di applicazioni internet complesse