Blog

Homeweb newsAmazon Pantry: la spesa quotidiana si fa su Amazon!
amazon_pantryamazon_pantry

Amazon Pantry: la spesa quotidiana si fa su Amazon!

Tweet about this on Twitter0Share on Google+0

Nell’attesa che Amazon GO diventi una realtà, Amazon ha ufficializzato la nascita di “Amazon Pantry“; una specie di versione digitale del suddetto progetto partito nella città di Seattle.

L’idea è solo un passo quasi logico ed automatico della realtà “just in time” delle consegne dell’amazzone.

Amazon Pantry: cos’è e come funziona

Amazon da molto tempo dispone del servizio Prime, che
come tutti sanno, permette una consegna in 24carrello spesa mini/48 ore dell’articolo ordinato.
Avendo ormai collaudato per tutto questo tempo l’efficacia del servizio di consegna rapido, i geni del colosso
e-commerce, hanno realizzato una cosa che pare ovvia ma a cui nessuno aveva pensato: spedire prodotti di uso quotidiano tramite il servizio Prime, inventando così l’Amazon Pantry.

Amazon da sempre permette di vendere alimenti, bevande ed oggetti di consumo quotidiano con la piattaforma, non mettendo però a disposizione il servizio Prime, a causa della difficoltà di conservazione della merce, facilmente deperibile.

Cambiata l’organizzazione dei magazzini e del Prime, è ora possibile vendere alimenti, bevande e altri oggetti di consumo quotidiano tramite questo nuovo servizio, ovviamente anticipando la merce ai magazzini ed attendendo che questa venga venduta.

Con Amazon Pantry si aprono nuove strade per i business!

Il nuovo servizio, rappresenta una vera e propria nuova categoria nel menù di Amazon, andando così a creare un vero e proprio mini-market online, interno ad Amazon.

E’ possibile quindi ordinare i prodotti e riceverli entro 2/3 giorni ( il tempo varia a seconda della tipologia di alimento/oggetto).
Le modalità di ordinazione sono semplici: proprio come al supermercato è possibile comporre il “carrello”, rappresentato dalle scatole dedicate al servizio pantry, che hanno una capacità di circa 20kg; esaurita la capacità di una scatola, viene chiuso un carrello ed aperto un altro, quindi un’altra scatola. Il servizio della consegna delle scatole, ha un costo di 3,99€, ed ovviamente è molto più attento alla fragilità degli oggetti rispetto alla consegna normale.

Le differenze con il servizio tipico sono principalmente nella rapidità e nella possibilità di accedere ad esperienze di acquisto più complete, potendo scegliere i marchi preferiti e i prodotti preferiti senza dover “gironzolare” per le ricerche di Amazon e rischiando di ricevere la merce in momenti differenti.
E’ possibile infatti richiedere di consegnare la “spesa” in un luogo da noi richiesto, in modo da rendere più confortevole l’acquisto.

Per i Business del settore rappresenta un’opportunità irripetibile per affidare la propria attività a chi dell’online ne fa un mestiere, entrando in contatto con Amazon, aderendo al servizio Pantry e vendendo la propria merce senza effettuare i noiosi e costosi percorsi di acquisto tipici del supermercato che, inoltre, richiedono un quantitativo di personale che ovviamente ha un costo.

Che Amazon stia diventando sempre più amico delle piccole imprese? 

Presto per dirlo, intanto aggiornarsi non fa mai male e permette di cogliere opportunità altrimenti irraggiungibili!

1382

Informazioni su

Estensa è un’agenzia web specializzata nella progettazione e realizzazione di applicazioni internet complesse